“Segnali” di Maria Bulanti sulla morte del figlio Josè Garramon

Il libro “Segnali” racconta gli stati d’animo della mamma del piccolo Josè in una intervista, a cura di Jorge Arbeleche, ripercorrendo le fasi della tragedia della famiglia Garramon che investe anche la famiglia Orlandi e Gregori

 

Nell’ambito della manifestazione “Più Libri Più Liberi 2016” che si è svolta presso il Palazzo dei Congressi dell’EUR a ROMA, giovedì 8 dicembre nella Sala Rubino alle ore 17 è stato presentato il libro “Segnali” (Maria Laura Bulanti ed Nova Delphi Libri). A moderare l’incontro è stata la giornalista Nadia Angelucci che dopo una esauriente esposizione dei fatti, ha dato la parola prima alla storica Maria Rosaria Stabili e successivamente alla giornalista Federica Sciarelli. Pietro Orlandi, ospite tra il pubblico, in ultimo è stato notato e invitato tra i relatori.

segnaliDopo oltre trent’anni, grazie alla trasmissione “Chi l’ha Visto?”, si riaccende l’interesse intorno al caso di Josè Garramon, il dodicenne uruguaiano travolto ed ucciso da un furgone nei pressi della pineta di Castel Porziano nel dicembre del 1983. Recentemente l’uomo alla guida dell’automezzo, Marco Accetti, ha dichiarato di essere coinvolto anche nella scomparsa di Mirella Gregori ed  Emanuela Orlandi, avvenuta a Roma in quello stesso anno. “Segnali” nasce da un’intervista a  Maria Laura Bulanti, la madre di Josè, che da allora non ha mai smesso di chiedere giustizia per suo figlio chiedendosi del perché, fino ad ora, non si è ancora arrivati alla verità e cosa lega i due casi.

Intanto, dalla pagina facebook nata per la “Giustizia Per Jose GarramonMaria Laura Bulanti ha scritto una lettera aperta al Presidente del Consiglio dei Ministri per richiedere la desecretazione di “… ogni parte dei documenti riservati riguardanti il caso di mio figlio Josè Garramon, di Bruno Romano e di Marco Accetti che sono nella disponibilità del governo italiano.”

La rabbia e la speranza di Maria Laura Bulanti non si spengono e la donna ha più volte ricevuto il sostegno di Papa Bergoglio che le ha anche offerto la collaborazione da parte delle autorità vaticane per fare luce su una storia piena di ombre, omissioni, dolore.

Denis

Precedente "La verità sta in cielo". Il film sulla scomparsa di Emanuela Orlandi. Successivo Pietro Orlandi premiato nel corso della manifestazione per le "Eccellenze Coraggio e Sociale 2016"

3 commenti su ““Segnali” di Maria Bulanti sulla morte del figlio Josè Garramon

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.