Crea sito

Penelope Italia: manifestazione a piazza Montecitorio per le persone scomparse

Si è svolta il 15 dicembre la manifestazione statica a Piazza Montecitorio nata con lo scopo di richiamare le Istituzioni e l’opinione pubblica sul grave problema delle persone scomparse e sulle leggi che consentono l’impunità ad autori di crimini efferati. “È la prima volta che l’Associazione organizza una manifestazione di questo tipo che vedrà uniti tutti insieme sia i familiari delle persone scomparse, che sono ancora alla ricerca di una risposta da parte delle Istituzioni, sia le numerose vittime di reati, che alla tristezza e al dolore subito devono aggiungere quello di vedere un’azione istituzionale inesistente” dice Antonio Maria La Scala, Presidente di Penelope Italia.

L’associazione Penelope Onlus, nasce nel 2002 su iniziativa di Gildo Claps, fratello di Elisa e dalla volontà e dall’impegno di famiglie che, avendo sperimentato lo smarrimento e la solitudine dell’esperienza della scomparsa, hanno deciso di unire le loro forze per mettere in piedi una rete che fosse in grado di supportare nelle ricerche e nel fronteggiare tutte le conseguenze della circostanza. “Quando qualcuno sparisce nel nulla – dice La Scalaper chi resta iniziano “i giorni e le notti dell’angoscia” accompagnate da una flebile speranza legata all’attività di ricerca, ai dubbi, all’attesa. Trovare il corpo di un proprio congiunto provoca un intenso dolore, ma consente di attivare il processo di elaborazione del lutto, quel processo che viene negato a chi non ha un corpo su cui piangere. I familiari delle persone che sembrano essere state inghiottite dalla notte, più di tutti, avvertono la necessità di essere ascoltati, di ricevere collaborazione e di ricevere aiuto“.

Davanti alla sede della Camera dei deputati della Repubblica, l’avvocato La Scala ha dato la parola alla conduttrice della trasmissione di Rai Tre Chi l’ha visto? Federica Sciarelli e ad alcuni familiari degli scomparsi e vittime di archiviazione tra le quali il Vice Presidente Nazionale di Penelope e Presidente di Penelope Piemonte Francesco Farinella. Testimonianze anche da parte dei Presidenti regionali di Penelope tra cui quelli della regione Emilia Romagna con Marisa Golucci, del Veneto con Gilda Milani Bianchi, del Trentino con Mirella Spadotto Liponi, della regione Abruzzo con Annalisa Loconsole e del Lazio con Andrea Ferraris. Molte le vicissitudini dei familiari delle persone scomparse a cui hanno dato voce, tra gli altri, Tonino Ruggiero, Mario Straccia, i genitori di Marianna Cedron, Stefania Bounduan, Rita Caldara, Maria Antonietta Gregori, Pietro Orlandi, Laura Pepe e Giuseppe Petrelli.

Un ringraziamento a chi si è prodigato in termini economici e di tempo alla buona riuscita della manifestazione, particolare menzione a Renata, sempre in prima linea contro le ingiustizie.

Book fotografico di Matteo Nardone

Manifestazione Montecitorio 15dic2018

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »