Della Commissione parlamentare di Santangelo nessuna traccia (per ora)

Nel corso della XVII legislatura, con il comunicato n. 2910 alla Presidenza del 19 settembre 2017, il Senatore Vincenzo SANTANGELO presentava d’iniziativa il Disegno di LeggeIstituzione di una Commissione parlamentare d’inchiesta sulla sparizione di Emanuela Orlandi”. Nel documento si legge che  “il caso Orlandi deve essere oggetto di indagine di una Commissione parlamentare per verificare se la verità su questa sparizione non sia stata deliberatamente celata, al fine di proteggere personalità di vario livello e ambito. E’ necessario che quest’organo individui le responsabilità di chi doveva o poteva pervenire almeno ad una verità processuale. La stessa si ritiene necessaria per comprendere dove il sistema fallisce, dove si blocca l’ingranaggio e capirlo appare fondamentale, non solo per Emanuela Orlandi, ma per tutti gli scomparsi che lo Stato ha il dovere di rintracciare”.

 

Nel corso della trasmissione di Andrea Purgatori su La7 “Atlantide – Storie di uomini e di mondi ” dedicata al caso di Emanuela Orlandi, SANTANGELO ha ribadito la sua volontà e quella del Movimento di andare a fondo e ripresentare nella nuova legislatura, la stessa proposta di legge ma ad oggi però, della Commissione non c’è traccia.

Attualmente Vincenzo SANTANGELO, rieletto al Senato col gruppo Movimento Cinque Stelle, copre la carica di Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri (Rapporti con il Parlamento e democrazia diretta).

Precedente Il giallo del cimitero teutonico. Pietro Orlandi: “Aprite quella tomba”. Successivo “Emanuela Orlandi vittima di corruzione sessuale in Vaticano”. Intervista ad Alessandro Meluzzi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.